Chi Siamo
Commissario straordinario
Collegio dei sindaci
Organigramma Aziendale
Statuto
Regolamento degli uffici e dei servizi
Contatti
Regolamenti Aziendali

Servizi
Carta dei Servizi
Normativa di riferimento
Orario di ricevimento al pubblico
Area Download
Modulistica
Pagamenti Online

Fatturazione
Codice Univoco
Split Payment

Commissione assegnazione Alloggi
Finalità
Componenti
Sede
Dettagli procedura assegnazione
Graduatorie
Lavori della Commissione Alloggi

Atti
Determine commissariali
Disposizioni del Direttore Generale

Settore tecnico Appalti
Interventi costruttivi
Manutenzione
Aggiudicazioni

Trasparenza
Albo dei professionisti
Albo Imprese
Incarichi Professionali
Dati dei dipendenti
Dati degli amministratori
L. 190/2012
Dati dei Tesorieri Pagamenti dell'Amministrazione Bilanci
Provvedimenti
Bandi, Concorsi e Avvisi

Altre notizie
Comunicati stampa
Manifestazioni ed eventi
Link


Ritorna alla Home

Dal 22/07/2004 sei il visitatore n°   mercoledì 1 dicembre 2021
Area utenti
 Dettagli Procedura Assegnazione

LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
  1. Completezza e regolarità della compilazione della domanda
  2. Esistenza della documentazione richiesta
    Esistenza della documentazione richiesta

    Si tratta della documentazione necessaria per fornire la prova circa la sussistenza dei requisiti nonché quella "idonea" prevista dall'art. 4, comma 3, onde ottenere l'attribuzione dei punteggi richiesti.
    La loro attribuzione sulla scheda richiamata dal comma 1 dell'art.5, infatti, deve avvenire all'esito di indagini che la commissione comunale è tenuta ad effettuare relativamente a quanto dichiarato dal concorrente.
    E, in vero, mentre il possesso dei requisiti di partecipazione può essere autocertificato dal concorrente, il possesso delle condizioni oggettive e soggettive che importano l'attribuzione di punteggio devono essere dimostrate con "idonea documentazione" (art. 4, comma3).
    Ne consegue che la commissione ex art. 5 non solo deve verificare l'autenticità dei fatti autocertificati (lì dove essi sollevino il minimo dubbio circa la loro veridicità), ma anche invitare a completare con ulteriore idonea documentazione quelle condizioni soggettive ed oggettive previste dell'art. 7, meamente autocertificate ma che necessitano di pareri tecnici o di specifici accertamenti (v. infra).



    < Chiudi
  3. Requisisti di partecipazione
  4. Punteggi di selezione
  5. Le opposizioni
       Scarica il testo
Area Riservata Intranet Bacheca Credits Rassegna Stampa © IACP 2007 - 2021