Chi Siamo
Commissario straordinario
Collegio dei sindaci
Organigramma Aziendale
Statuto
Regolamento degli uffici e dei servizi
Contatti
Regolamenti Aziendali

Servizi
Carta dei Servizi
Normativa di riferimento
Orario di ricevimento al pubblico
Area Download
Modulistica
Pagamenti Online

Fatturazione
Codice Univoco
Split Payment

Commissione assegnazione Alloggi
Finalità
Componenti
Sede
Dettagli procedura assegnazione
Graduatorie
Lavori della Commissione Alloggi

Atti
Determine commissariali
Disposizioni del Direttore Generale

Settore tecnico Appalti
Interventi costruttivi
Manutenzione
Aggiudicazioni

Trasparenza
Albo dei professionisti
Albo Imprese
Incarichi Professionali
Dati dei dipendenti
Dati degli amministratori
L. 190/2012
Dati dei Tesorieri Pagamenti dell'Amministrazione Bilanci
Provvedimenti
Bandi, Concorsi e Avvisi

Altre notizie
Comunicati stampa
Manifestazioni ed eventi
Link


Ritorna alla Home

Dal 22/07/2004 sei il visitatore n°   mercoledì 27 ottobre 2021
Area utenti
 Dettagli Procedura Assegnazione

LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
La formazione della graduatoria

Come si rileva chiaramente dall'art. 8 per i fini in questione il legislatore regionale non ha previsto alcuna attività istruttoria da parte della Commissione Provinciale, la quale, quindi, deve limitarsi a valutare quanto emerge dalla domanda del concorrente e dai documenti ad essa allegati.
Ne è riprova il successivo art. 9 , il quale, pur demandando alla Commissione il potere di investire gli uffici finanziari per accertare l'effet-tivo reddito del concorrente, allorché quello documentato appaia inattendibile "in base ad elementi obiettivi", prevede che, in pendenza di tali accertamenti, la graduatoria viene egualmente formulata, fatta salva la non assegnazione di quegli alloggi relativi a casi controversi.
Detta volontà del legislatore regionale resta giustificata dalla ratio di rendere celere il lavoro della Commissione Provinciale, dal momento che per l'istruttoria è stato istituito un nuovo e diverso organo (art. 5) costituito dalla Commissione Comunale.
Evidentemente la legge ha ritenuto che detta ultima commissione, in quanto più vicina alla realtà locale e alle persone fisiche dei concorrenti, avesse migliore e maggiore possibilità di procedere all'istruttoria.
Questa attività, come recita l'art. 5, consiste nel verificare la "completezza e regolarità della compilazione dell'apposito modulo-domanda di partecipazione, e l'esistenza della documentazione richiesta". I relativi risultati vanno consacrati in una scheda sulla quale vengono indicati i punteggi attribuiti a ciascun concorrente.

< Chiudi
  1. Completezza e regolarità della compilazione della domanda
  2. Esistenza della documentazione richiesta
  3. Requisisti di partecipazione
  4. Punteggi di selezione
  5. Le opposizioni
       Scarica il testo
Area Riservata Intranet Bacheca Credits Rassegna Stampa © IACP 2007 - 2021